Forum Negramaro ~ Leggi argomento - LIBRO NEGRAMARO@MICHELE MONINA
 
Indice del forum
Autore Messaggio

<  NEGRAMARO SUI MEDIA  ~  LIBRO NEGRAMARO@MICHELE MONINA

negramaraxsempre
Inviato: Gio Apr 26, 2012 3:07 pm Rispondi citando
Registrato: 25/05/07 18:27 Messaggi: 4079 Residenza: Genova 22
Obbligherò personalmente i vincitori del contest per Genova di chiederlo Laughing Cool

_________________
« Sono quello che in un film lungo una vita avrebbe la leggerezza di una comparsa eterna. »
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
jlo
Inviato: Gio Apr 26, 2012 4:27 pm Rispondi citando
Registrato: 25/06/07 13:28 Messaggi: 7359 Residenza: Prov.Cagliari
Secondo me lo incendiano.... Laughing
Ma non bisogna avere qualche autorizzazione, o chiunque può scrivere di chiunque?

Io ho un bel pò di perplessità al riguardo.... Che piaccia o meno come scrive Monina, che sia un critico o meno, che questo libro non è una sviolinata alla band, anzi.... CI sono parecchie critiche, su Giuliano in particolare, addirittura che su Google ci sono 48 siti che parlano se Giuliano è gay o meno... Che sia un libro che ci infila anche i loro lavori, andando avanti e indietro, da annoiare perchè si parla più volte delle stesse cose, io mi chiedo se non sia uno specchietto per le allodole per i fan e a sto punto anche per chi decide di leggere qualcosa di loro... Io avrei messo in copertina la faccia sua (Monina), e poi in basso Giuliano con un bel VS al cento e gli altri 5 in mini fotografie, così rendeva meglio il contenuto.

_________________
Profilo Invia messaggio privato
anomisworld
Inviato: Gio Apr 26, 2012 5:24 pm Rispondi citando
Registrato: 16/12/07 14:49 Messaggi: 3699 Residenza: Ovunque suonano i ragazzi
jlo ha scritto:

Ma non bisogna avere qualche autorizzazione, o chiunque può scrivere di chiunque?

No, non serve nessuna autorizzazione. si chiamano biografie non autorizzate apposta! Smile
Io non l'ho ancora letto, quindi sui contenuti non posso ancora dire.

_________________
C’è sempre stata musica nella mia vita.E’ stata la mia amica,la mia alleata,il mio tormento.
E' la musica l’unica cosa che ci resta.La musica contiene tutte le religioni.Esiste anche senza l’uomo.La musica è. Jeff Buckley
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
venere_impertinente
Inviato: Gio Apr 26, 2012 6:16 pm Rispondi citando
Registrato: 13/11/07 12:23 Messaggi: 2550 Residenza: Ancona
Per quanto mi riguarda ti do ragione jlo sul fatto che ripete spesso le stesse cose... è una cosa che non è piaciuta nemmeno a me! per il resto se vai a controllare ci sono sul serio 48 siti in cui parlano della presunta omosessualità di giuliano...per cui si parla di cose già in rete non vedo quale autorizzazione ci voglia! Io trovo Monina molto sincero...ossia non è una biografia che osanna e loda solamente... non è una delle solite con date e discografia premi eventi stop... ci mette del suo... e non è sempre detto che se scegli di scrivere di qualcuno ti debba piacere in toto! Poi cmq in precedenza aveva già scritto delle cose sul fatto che non ama il falsetto o come si veste quindi non credo nessuno si aspettasse qualcosa di diverso ora... non sarebbe stato coerente!
Anche io mi aspettavo qualcosa di più sugli altri componenti , ma "purtroppo" è giuliano che scrive testi e musica, è giuliano il front man, è giuliano che va in tv a fare promozione... ovvio che anche nel libro si parla molto e soprattutto di lui! poi si può essere d'accordo o meno con il suo pensiero... IO MI ASTENGO DAL DIRLO SE POSSO! Laughing Laughing Laughing

_________________
tu respiri dalla stessa pancia mia

http://www.myspace.com/valeriavenere
https://twitter.com/#!/negra_zie
Profilo Invia messaggio privato MSN
jlo
Inviato: Ven Apr 27, 2012 1:35 pm Rispondi citando
Registrato: 25/06/07 13:28 Messaggi: 7359 Residenza: Prov.Cagliari
No venere, non intendevo che l'autorizzazione servisse per scrivere quanti siti appaiono su google, ma alla fine chissenefrega, mi dico io, però se lui riteneva importante scriverlo, come aggiunta informazione alla "biografia non autorizzanta",che dire.... Il mio dubbio è, se si possa scrivere qualsiasi cosa, (se pur info imprecise e prese dal web, o wikipedia o internet, reperibili a tutti),pubblicare il tutto con una copertina che trae comunque in inganno, chi ingenuamente o meno decide di acquistare un libro sui negramaro...
Credo appunto che sia il pensiero di Monina, contestabile o meno, impreciso o meno, condivisibile o meno, ma avrei preferito (e qui si ridiscute la copertina Laughing ) che è uno specchietto per le allodole, che rincorre le vendite,sfruttando una foto di un gruppo in vetta alla notorietà.

_________________
Profilo Invia messaggio privato
anomisworld
Inviato: Ven Apr 27, 2012 2:16 pm Rispondi citando
Registrato: 16/12/07 14:49 Messaggi: 3699 Residenza: Ovunque suonano i ragazzi
Ma perché scusa specchio per le allodole???
Il libro parla dei negramaro e mi sembra naturale ed evidente mettere loro in copertina.
Se io scrivo un libro su Laura Pausini (esempio a caso), fosse anche solo per dire quanto non mi piace, metto lei in copertina, non ci metto un bel parto fiorito.Laughing
Scrivere un libro su un artista non significa obbligatoriamente fare la cronistoria di una carriera ma anche descrivere il proprio punto di vista, cosa si pensa del “fenomeno” in questione, fare un’analisi critica del percorso e dell’opera di un artista, di quello che si apprezza e di quello che si detesta. Un critico musicale per definizione critica e non diventa un mero biografo.
Non condivido il giudizio riguardo il rincorre le vendite sfruttando una foto di un gruppo in vetta alla notorietà, anche se il libro avesse come immagini di copertina una bottiglia di vino e un altro titolo, noi che sappiamo di cosa parla lo avremmo comprato tutti lo stesso! E poi scusa ma chi sceglie la copertina è l’editore che fa il suo lavoro, e il suo lavoro è vendere libri, che ci sia logica commerciale la trovo una cosa naturale che di certo non mi scandalizza. Wink

_________________
C’è sempre stata musica nella mia vita.E’ stata la mia amica,la mia alleata,il mio tormento.
E' la musica l’unica cosa che ci resta.La musica contiene tutte le religioni.Esiste anche senza l’uomo.La musica è. Jeff Buckley
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
jlo
Inviato: Ven Apr 27, 2012 3:13 pm Rispondi citando
Registrato: 25/06/07 13:28 Messaggi: 7359 Residenza: Prov.Cagliari
Io non la penso così, perchè appunto come dici tu non è una "semplice" cronistoria, ma è incentrato sul pensiero dell autore che è appunto soggettivo e quindi discutibile. Non vedo perchè allora non mettere la sua foto con un titolo più azzeccato, "cosa penso dei negramaro". Così chi compra sa che cosa compra.
E' impreciso anche sull'analisi dei testi, che spesso sono stati spiegati dallo stesso Giuliano, e non descrivono certo cio che cita lui. Sinceramente, trovo che esprimere il proprio pensiero, essendo appunto battezzato "il biografo più irriverente" ci stia,a me non è quello che m'infastidisce, ma sono le imprecisioni scritte, che alla fine alimentano il suo pensiero di certe sue intollerabilità al "gruppo", o per meglio dire verso Giuliano. Io lo trovo un'idea mangiasoldi, che va un pò contro corrente, appunto non osannando il gruppo ma risultando critico,fastidioso e alcune volte poco obiettivo, per diferenziarsi si, ma sfruttando la massa che gira intorno al gruppo.
In poche parole un libro inutile.

_________________
Profilo Invia messaggio privato
musa91
Inviato: Ven Apr 27, 2012 5:28 pm Rispondi citando
Registrato: 12/04/07 14:59 Messaggi: 11720 Residenza: Prov. di Torino
Preso oggi Very Happy era in una libreria in vetrina in bella mostra,ed era l'unico Laughing

_________________
Se mi giuri che rimani
io ti lascio la mia voce
Profilo Invia messaggio privato HomePage
venere_impertinente
Inviato: Ven Apr 27, 2012 8:19 pm Rispondi citando
Registrato: 13/11/07 12:23 Messaggi: 2550 Residenza: Ancona
mhà...sarà che sinceramente io quando ascolto le canzoni magari le interpreto un pò a modo mio...ossia delle volte le associo ad alcuni momenti della mia vita e sinceramente non mi sto a chiedere il perchè e il percome giuliano ( o qualsiasi altro artista) le abbia scritte! che poi sia interessante saperlo è un altro paio di maniche... ma per me l'arte è libera interpretazione sempre e comunque! e poi bho..forse mi sono persa qualcosa e vedo di rileggermi alcuni passi ma mi sembra che dei testi se ne parli soprattutto nell'ultimo capitolo in cui li riporta ..e per lo più parla delle metriche... delle ripetizioni... dei riff e della ritmica! Wink

_________________
tu respiri dalla stessa pancia mia

http://www.myspace.com/valeriavenere
https://twitter.com/#!/negra_zie
Profilo Invia messaggio privato MSN
°°Lju°°
Inviato: Ven Apr 27, 2012 8:28 pm Rispondi citando
Registrato: 12/12/07 16:47 Messaggi: 868 Residenza: prov Napoli
Questo libro secondo me doveva intitolarsi "Giuliano Sangiorgi e quegli altri 5, così come li detesto io: Michele Monina" Laughing
A parte la battutaccia, a parte il fatto che il libro spesso risulta ripetitivo, alla fine mi è piaciuto, proprio perché l'autore nonostante ribadisca più volte di detestare il falsetto di Giuliano (a volte anche a me dà fastidio, sorry)riesce comunque a mantenere una certa obiettività nel giudicare e riconoscere le capacità di Giuliano, come autore sia dei testi che delle musiche, e del resto del gruppo. Fa quindi lo sforzo di superare il suo limite, che è quello della non sopportazione della voce del cantante, ed andare oltre, nel riconoscerne il talento.

JLo secondo me l'unico specchietto per le allodole è la storia del "coniglio dalle mille facce buffe": per tutto il libro sostiene di sapere -ma di svelarlo solo in seguito- a cosa si riferisca quel verso di "mentre tutto scorre" e tu continui a leggere ansiosa di dissipare quel dubbio che attanaglia anche te dalla prima volta che hai ascoltato la canzone e poi...(vabbè non lo svelo, c'è ancora qualcuno che non ha letto il libro) Laughing
Profilo Invia messaggio privato MSN
marty04
Inviato: Sab Apr 28, 2012 5:51 am Rispondi citando
Registrato: 15/02/11 16:32 Messaggi: 10 Residenza: Monza
Io condivido l'opinione di jlo. Ti definisci critico musicale, beh, allora fallo. Vuoi spiegarci i testi delle canzoni, intanto scrivili giusti, e poi le uniche spiegazioni che ha dato sono quelle già fatte dai ragazzi che si trovano nei commenti sotto i video di youtube. Beh, così il critico lo so fare anche io.
E poi, i commenti ripetuti su come si veste o su come sia alto Giuliano, si va bene, ma mi dico: "ma ti sei visto?"

_________________
Marty
Profilo Invia messaggio privato
venere_impertinente
Inviato: Sab Apr 28, 2012 12:33 pm Rispondi citando
Registrato: 13/11/07 12:23 Messaggi: 2550 Residenza: Ancona
ma scusate non è che tutti sanno vita morte e miracoli dei negramaro!!! cioè c'è gente che magari si è approcciata alla loro musica solo adesso, per esempio io dal 2007... ma alcune cose del passato mi ha fatto piacere ricordarle!
E cmq a me non sembra tutta questa gravità dire che non gli piace come si veste o che non gli piace il falsetto..ma lo apprezza per tutto il resto! non è che giuliano può piacere a tutti per forza perchè piace a noi! Io trovo che se aveste letto un'altra recensione scritta da monina avreste capito che questo libro non poteva prendere una piega diversa... non sarebbe stato coerente con quello che ha sempre affermato... per cui chi già sa...non lo compri! Sono anche del parere che sia nel bene che nel male, l'importante è che se ne parli..tutta pubblicità! A me personalmente in alcuni momenti ha fatto sorridere, in altri persino commuovere..chi se ne frega delle critiche quando l'80% del libro è positivo? quando riconosce nei negramaro un fenomeno musicale non indifferente?! io delle volte non capisco proprio! Cmq a ognuno il suo pensiero... non discuto il fatto che possa non piacere il libro... ma che anche noi del forum non sappiamo accettare le critiche, anche quelle minime in special modo se (ripeto) dall'altra parte ci sono tante lodi!

_________________
tu respiri dalla stessa pancia mia

http://www.myspace.com/valeriavenere
https://twitter.com/#!/negra_zie
Profilo Invia messaggio privato MSN
elga76
Inviato: Sab Apr 28, 2012 8:22 pm Rispondi citando
Registrato: 29/08/10 09:47 Messaggi: 2557 Residenza: NAPOLI
finalmente sono riuscita a comprae il libro Very Happy
Non avendolo ancora letto non posso ancora esprimere un giudizio, ma a livello generale devo dire che quello che trovo più stimolante è proprio il fatto che sia stato scritto da chi pur riconoscendone il valore non "impazzisce" x giuliano e i negramaro e quindi forse riesce a fare un'analisi più distaccata ed obiettiva.

_________________
ELGA76
Profilo Invia messaggio privato
anomisworld
Inviato: Dom Apr 29, 2012 4:45 pm Rispondi citando
Registrato: 16/12/07 14:49 Messaggi: 3699 Residenza: Ovunque suonano i ragazzi
Ok, è stato un pò complicato trovare il libro, diciamo che Il Cairo editore non ha stessa distribuzione di Einaudi per dire…Ma alla fine eccomi qua. Libro comprato e letto tutto d’un fiato in una nottata.

Dico subito che a me è piaciuto…ed è piaciuto tanto. Sarà che ho letto altri libri di Michele comprese altre biografie, conosco il suo modo di scrivere, il suo “stile” fatto scrittura, e dunque non mi aspettavo nulla di troppo diverso da quello che sono andata a leggere.
Forse la delusione di alcuni stà proprio nel fatto di aver trovato un libro distante dalle aspettative che se ne aveva, aspettative forse più legate a una concezione classica di biografia.
E’ un libro molto onesto e sincero.
Confesso che mi ha fatta piegare in due dalle risate rischiando di catapultarmi dal divano in più di un passaggio Laughing , in altri passaggi, come diceva anche Venere, mi ha emozionata.

Michele, come lui stesso ha scritto, gioca subito a carte scoperte, mette subito le mani avanti affermando che la voce di Giuliano gli urta i nervi, e proprio per questo tutto quello che poi afferma su di lui e sul suo talento come autore finisce per acquistare un peso maggiore e un valore aggiunto.

Mi è piaciuto molto l’inizio a descrivere quella magica serata al teatro Arcimboldi di Milano per Song Across, a cui ero anche io presente. Ancora oggi credo che quella sia stata una delle serate più emozionanti e indescrivibili che musicalmente parlando ho vissuto.

In generale condivido diversi pensieri esposti nel libro, sia buoni che meno.
Tipo io amo la voce di Giuliano e gli farei cantare tutte le canzoni del mondo perché al contrario di Michele amo la sua voce e il suo timbro, ma anche io ammetto che soprattutto nel periodo de “La Finestra” durante i live c’era un abuso di falsetto che ora fortunatamente ha ridimensionato.
Amo la sua voce sempre, ma è quando non va di falsetto e canta a voce piena che ti prende lo stomaco, il cuore, l’anima il respiro e tutto…non ce n'è per nessuno!

Ora però non vorrei passare per quella che siccome conosce Michele allora gli piace tutto e manca di obiettività, quindi dico apertamente anche quello che non mi è piaciuto.
La recensione di “Casa 69” non l’avrei messa a quel punto nel libro, mi sembra un passaggio un po confuso, sull’analisi dei testi mi sarei concentrata più su quest’ultimo lavoro che non su “La Finestra”.
Mi spiace il mancato riferimento a “Teatro 69”, ho notato in generale delle dimenticanze/mancanze non so se volute o meno, soprattutto in Giuliano come Autore e nelle collaborazioni, alcune non son proprio citate, idem per le composizioni per il cinema e per alcune opere teatrali. Ma appunto come dice lui per certe cose c’è Wikipedia!! Laughing
Poi ci sono degli errori e inesattezze qua e là…cose che solo occhi e cuori attenti come i nostri possono accorgersene immagino!

Vorrei poter dire la mia anche in merito ad alcune cose che sono state scritte qui, ora che l’ho letto posso esprimermi nel merito Wink :

- Sul fatto che non ci sia un ordine meramente cronologico è già spiegato proprio tra le pagine. Per quello c’è Wikipedia, non serve scriverci un libro in un epoca in cui un computer con accesso a internet è sotto le mani di tutti. Molto più interessante incentrarsi sulla fenomenologia facendo anche salti temporali senza seguire una logica.
- Riguardo il perché sia tutto incentrato su Giuliano e gli altri risultano essere solo figuranti o comparse, anche questo è già spiegato tra quelle righe. E’ lui l’autore di tutti i brani, giocoforza è lui il più esposto, è lui che i giornalisti inseguono per un intervista, è lui che in tv o radio va a fare promozione. Ci fa incazzare? Si, ci fa incavolare e non potrebbe essere altrimenti. Perché noi, noi che scriviamo qui tra queste di pagine, sappiamo e conosciamo il valore del gruppo, la completezza e simbiosi degli “elementi” conosciamo il rapporto umano prima che artistico che li lega. Ma provate ad uscire fuori da qui..chiedete alla gente che esce dai palasport dopo uno dei loro concerti sold-out, chiedete al 90% degli oltre 800.000 fan su FB, chiedete loro anche solo i nomi degli altri 5…sapete già le risposte. Ci fa incazzare ma ahimè è così, e un libro come questo non può non tener conto del fatto che tutto là fuori in termini di visibilità e popolarità ruota intorno a Giuliano.
(Io amo Radiohead e Coldplay..ma in tutta onesta a parte Tom Yorke e Chris Martin non ho idea di chi siano gli altri..così per dire Neutral )
- Riguardo ad alcune critiche tipo sul come si veste…ehmmm…ehmmm….ahahahhah Laughing Laughing Laughing . Ma dai ci sono battute sul libro spettacolari in merito!Mi ha fatto troppo ridere…e poi scusate ma perché non parlarne se poi siamo proprio noi i primi che ad ogni sua apparizione in tv non manchiamo di postare tra gli status su FB il “ma come s’è vestito???”, ammettiamo che l’eleganza non è il suo forte anche se noi lo amiamo così e che Dio ce ne scampi dal vederlo in giacca e cravatta e mocassini!
Stesso discorso vale, a parer mio, per quanto riguarda quella mezza paginetta sulla presunta, per alcuni, omosessualità. Ho visto ondate di fan, ad esempio, pubblicare e commentare la “notizia” (ammesso che si possa definire tale) di qualche settimana fa fatta girare da Signorini. Ora, a parte che Giuliano a domanda diretta si è già espresso in merito (quell’intervista a Michele deve essere sfuggita) ma dico io, perché un autore che scrive deve tacere la realtà di quello che c’è in giro, quando poi sono gli stessi fan a commentarla e a dargli risonanza? Evil or Very Mad
- Riguardo l’analisi dei testi, come ha detto Venere è incentrato in un paragrafetto e tratta più di arrangiamenti, metrica riff e ripetizioni, e non mi sembra che ne parli affatto male anzi! Anche per me la reiterazione dello “sporco” in “Cade la Pioggia” è un capolavoro! Ognuno poi da alle canzoni le interpretazioni che crede, poi la maliziosità su una frase come “La tua testa tra le gambe” più che da commento da you tube e un pensiero che tutti noi ironizzando almeno una volta abbiamo avuto! Laughing

Insomma in conclusione..io questo libro lo consiglio a tutti perché va giù come l’olio. E’ piacevole e anche divertente da leggere, oltre che emozionante in alcuni passaggi.
Ma se quello che si vuole leggere è una vera biografia, dagli esordi al tempo presente, con una analisi dettagliata di tutti i testi così come sono nati e usciti dalla testa e penna di Giuliano o come vengono descritti nelle cartelle stampa che vengono consegnate all’uscita di ogni album, se si vuole leggere tutto sulla vita di ognuno dei nostri 6…allora temo che dovremmo attendere che Giuliano o chi per loro scriva la biografia ufficiale autorizzata.

Dico anche che si, nel libro ci sono critiche, e a chi si chiedeva se i ragazzi l’avessero letto il libro…io non lo so, ma visto che Giuliano è su un giornale in questi giorni dove afferma che vuole continuare a prendere in faccia i cazzotti morali della gente che lo critica, io credo che con questo libro magari degli schiaffi se li prende anche, ma sono largamente compensati e curati da tante belle e sincere parole sul suo talento come autore che raramente ho sentito fare da altri che di musica scrivono.
Wink

_________________
C’è sempre stata musica nella mia vita.E’ stata la mia amica,la mia alleata,il mio tormento.
E' la musica l’unica cosa che ci resta.La musica contiene tutte le religioni.Esiste anche senza l’uomo.La musica è. Jeff Buckley
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
venere_impertinente
Inviato: Lun Apr 30, 2012 11:18 pm Rispondi citando
Registrato: 13/11/07 12:23 Messaggi: 2550 Residenza: Ancona
Citazione:
Ma se quello che si vuole leggere è una vera biografia, dagli esordi al tempo presente, con una analisi dettagliata di tutti i testi così come sono nati e usciti dalla testa e penna di Giuliano o come vengono descritti nelle cartelle stampa che vengono consegnate all’uscita di ogni album, se si vuole leggere tutto sulla vita di ognuno dei nostri 6…allora temo che dovremmo attendere che Giuliano o chi per loro scriva la biografia ufficiale autorizzata.


aggiungerei anche che Noi non abbiamo bisogno di una biografia autorizzata, visto che sappiamo tutto... e siamo anche andati a scovare le inesattezze... penso sia più piacevole leggere un libro dove l'autore ci mette del suo, che una sequela di date che sappiamo a memoria.. ! Wink per il resto simo, sono d'accordo su tutto con te!

_________________
tu respiri dalla stessa pancia mia

http://www.myspace.com/valeriavenere
https://twitter.com/#!/negra_zie
Profilo Invia messaggio privato MSN

Mostra prima i messaggi di:  

Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 5 di 8
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Nuovo argomento

Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi